Per il trucco da sposa devono essere presi in considerazione due elementi principali: la stabilità e la naturalezza. Il trucco deve essere stabile e inalterabile per molte ore (cerimonia, pianti, baci, ecc.).

Per non doversi sciogliere o sbavare, deve rendere il viso fresco, mostrare felicità e bellezza naturale.

Si parte dal presupposto che la sposa sia vestita di bianco, prima di tutto si eliminano eventuali difetti del viso con appositi correttori. Si esegue successivamente un passaggio con il fondotinta che verrà tamponato con cipria per togliere l’eccesso di grasso e per renderlo più stabile.

Vanno evitati i fard più vistosi, si utilizzano invece, fard freschi sfumati molto in alto e tamponati con veloci passaggi di cipria. I colori dorati sono molto indicati così come tutte le tonalità madreperlate. Il bordo delle labbra sarà truccato con una linea precisa. All’interno verrà sfumato il rossetto, utilizzando tonalità naturali, tamponando con una velina di cellulosa per togliere l’eccesso e renderli più brillanti si farà una sovrapposizione di gloss.

Scheda riassuntiva per il trucco da matrimonio

Il trucco da sposa non è altro che un trucco di abbellimento correttivo eseguito tenendo conto delle esigenze di leggerezza e di freschezza determinante e l’influenza dei flash usati dai fotografi.

Fondotinta

Scegliere tonalità calde, il trucco deve essere assolutamente opaco. Se la pelle è grassa, l’estetista provvederà a migliorarla con trattamenti presso il proprio istituto. Come base sottotrucco applicare prodotti specifici in fiale che garantiscano l’opacità necessaria. Vanno anche bene quei fondotinta che sono una via di mezzo tra la cipria compatta e il pancake, da applicarsi con la spugna sia bagnata, sia asciutta.

Per un tipo di pelle chiara, occhi e capelli con tonalità fredde: accentuare il candore. Colori caldi e ambrati per la pelle un pò più scura che contrasteranno piacevolmente con l’abito. Se il viso non è troppo magro, ombreggiate i contorni con una tonalità lievemente più scura, gli occhi andranno truccati in maniera più o meno marcata a seconda della tipologia del soggetto, con colori naturali su pesca, albicocca chiaro, rosa salmone, anche se le tonalità sul caffè latte e sul marrone restano sempre le più naturali.

A casa della sposa

Dovete trovare il punto di illuminazione favorevole, che si trova di solito di fronte ad una finestra, utilizzando la luce naturale. Se il sole entra direttamente dalla finestra sarà necessaria una leggera tenda per ammorbidire un pò la luminosità; si ottiene così un’illuminazione diffusa, la migliore per lavorare. Bisogna tenere presente che la luce nelle ore del mattino, ore in cui probabilmente viene eseguito il trucco, è piuttosto fredda e metterà in evidenza tutti i dettagli del vostro trucco, il che vi permetterà di lavorare in modo più accurato perché il trucco continui ad andar bene per il resto della giornata, quando cioè la luce sarà cambiata. Conviene esagerare un pò di più rispetto a ciò che vi sembrerà giusto fare sotto la luce del mattino.

Tenete conto inoltre che se il tempo è nuvoloso, la luce si manterrà più o meno inalterata per tutto il giorno; a cielo sereno invece man mano che si avvicina alle ore centrali, essa tenderà a scaldarsi e diventare un pò gialla. In ogni modo potete essere sicuri che se il trucco vi sembrerà preciso sotto la luce della finestra, significa che andrà benissimo anche altrove.