Trucco per fotografia e trucco professionale

di Admin - Truccarsi - 28 ott 2011

Letto 10245 volte

trucco professionale Alcuni visi hanno i lineamenti poco fotogenici, per capire le zone poco fotogeniche, occorre esaminare ogni parte del viso nei minimi particolari. Si controlla il naso se ha qualche difetto, il mento se è troppo appuntito, le mascelle se sono troppo larghe, le palpebre se sono cadenti, la forma del viso se è disarmonica.

Quindi le zone angolose si correggono con correttori scuri, sfumati accuratamente con le tonalità chiare, usate come base. Sulle parti infossate, si applicano tonalità chiare per evidenziarle. Gli occhi si truccano in modo più marcato seguendo la moda e secondo la forma dell'occhio stesso e del viso.

Sul viso e sul collo oltre al fondotinta si stende, uno strato leggero di cipria in polvere o compatta, in modo che la pelle risulti opaca. E' consigliabile applicare sempre le ciglia artificiali scegliendole di un tipo lungo o corto, spesso o sottile, secondo la moda.

Le persone aventi caratteristiche morfologiche marcate devono evitare le illuminazioni di taglio perché induriscono maggiormente tutti i lineamenti. A queste saranno preferite luci diffuse, per il loro effetto ammorbidente. E' da tenere presente anche che la luce irradiata dall'alto, aumenta ogni concavità. Ad esempio, con questo tipo di luce risulteranno maggiormente infossati gli occhi già un po' incavati.

La luce di fronte non crea giochi d'ombre ed è indicata se gli occhi sono stanchi e cerchiati da borse e occhiaie. Per le foto all'aperto la migliore luce è in estate, quella del mattino fino alle 10:00 oppure quella del pomeriggio fino alle 17:00. In inverno quella del mattino fino alle 11:00 e del pomeriggio dopo le 15:00.

TRUCCO PER INDOSSATRICI

Il trucco che serve alle indossatrici può essere un po' sofisticato, ma non deve essere molto originale per non far distrarre eccessivamente l'attenzione dell'abito indossato. Essendo guardato di solito sotto i proiettori e da lontano i colori del trucco risulteranno più smorzati. Si sceglieranno per tanto tonalità vivaci e mirate, atte a risaltare anche con potenti riflettori.

Per ingrandire gli occhi sopra e sotto, si applicano le ciglia artificiali, oppure si truccheranno gli occhi con molto mascara, le palpebre si sfumano con ombretti luminosi scelti con tonalità da armonizzarsi con tutti i colori degli abiti da rappresentare. Come tonalità base per fondotinta si applica un colore un po' più scuro di quello naturale.

Le labbra si truccano con un rossetto a tonalità neutra per non creare contrasti con vestiti rosa, rossi o viola.

TRUCCO PER ATTORI E TEATRI

Anche il trucco da teatro è destinato ad essere visto sempre ad una certa distanza (dal palcoscenico al pubblico) per cui tutte le ombreggiature devono essere evidenziate al massimo, diversamente, dalla platea risulterebbero invisibili. Il trucco di composizione (cinema, teatro, televisione) ha lo scopo di accentuare i caratteri di ruolo che deve essere interpretato e non di accentuare la bellezza come nel maquillage tradizionale. Quindi i prodotti saranno per tutti molto coprenti.

I commenti sono disabilitati.